LONATO – 100 mila euro per tre interventi significativi

0

Sono tre gli interventi che nei prossimi mesi i Lavori pubblici di Lonato del Garda completeranno sul territorio. E centomila euro è l’importo totale, speso per favorire l’ordine e la sicurezza in paese.

“Non è mai mancata in questi anni da parte della nostra amministrazione l’attenzione alla manutenzione ordinaria e – informa il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici – con questo pacchetto di interventi vogliamo concludere le asfaltature e completare l’arredo urbano laddove è necessario. Nonostante le risorse esigue di cui il Comune dispone in questo periodo, crediamo che l’ordine e la sicurezza restino priorità non trascurabili in una città turistica come Lonato del Garda”.

“La prima novità – ci spiegano i referenti del progetto – riguarda l’apertura al traffico di via Parolino, la strada che costeggia l’Istituto paritario Paola Di Rosa e si congiunge in piazza Martiri della libertà; resterà chiusa nelle ore di entrata e uscita delle scuole, durante il mercato del giovedì mattina e nelle domeniche del Mercantico. L’apertura e la chiusura saranno regolamentate da un semaforo. «Abbiamo deciso di riaprirla al transito dei veicoli – spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Monica Zilioli – per agevolare l’accesso alla piazza, ai parcheggi e alle attività commerciali del centro storico». L’altro progetto  riguarda la messa in sicurezza di via Monte Grappa – all’incrocio con via Madonnina – dove sarà collocata un’illuminazione più adeguata e una cartellonistica visibile da lontano per mettere in sicurezza l’attraversamento pedonale. Siccome, non ci sono le misure per un cordolo centrale che separi le due corsie dell’asse stradale, sarà aggiunta anche l’apposita segnaletica orizzontale e verticale illuminata. Questi due interventi costano al Comune lonatese 36mila euro”.

“Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria – ci dicono in merito al secondo pacchetto di interventi – per 27mila euro, prevede l’asfaltatura di più strade comunali, laddove ci sono situazioni critiche anche in seguito alle abbondanti piogge.

“Altri 37mila euro – puntualizzano – saranno destinati alla segnaletica e all’acquisto di arredi urbani, cestini per i rifiuti e panchine da posizionare nei parchi pubblici e sulle strade principali, secondo le segnalazioni dall’Ufficio Ecologia”.