BRESCIA – Ruba computer e passaporto al padrone che lo ospita e gli chiede 800 euro. Arrestato

0

Tentata estorsione e detenzione ai fini di spaccio di droga. Sono le accuse per le quali sono state messe le manette a un tunisino di 24 anni fermato ieri sera dalla Polizia di Brescia in Contrada del Mangano, in pieno centro vicino a piazza Loggia, allertata da un indiano.

Secondo la ricostruzione fornita da quest’ultimo, il nordafricano sarebbe stato ospitato in casa per qualche giorno per poi rubare al padrone di casa passaporto e pc portatile. Gli avrebbe poi chiesto 800 euro per restituire il “bottino”. La vittima lo aveva invitato a casa per mettersi d’accordo e regolare i conti, mentre il tunisino è stato poi perquisito dagli agenti che gli hanno trovato addosso tre pacchetti di eroina da 2,90 grammi, altri tre con tre grammi di cocaina e una bomboletta di spray urticante.

Fuori dalla casa, invece, le forze dell’ordine hanno recuperato una valigetta con il computer e il passaporto rubati.