SAREZZO – Bambini all’asilo, il Comune lancia voucher per aiutare le famiglie impegnate

0

Fino al 30 giugno le famiglie saretine interessate potranno presentare domanda per accedere ai contributi previsti da un bando approvato dal Comune, finanziato dalla Regione Lombardia e Fondo sociale Europeo, a parziale copertura dei costi assunti dalle famiglie per l’inserimento dei figli nelle strutture per la prima infanzia. Il progetto si pone come obiettivo quello di aiutare i nuclei familiari in cui entrambi i genitori lavorano, o quelli con un solo genitore lavoratore, nel difficile equilibrio tra esigenze lavorative ed esigenze di cura dei figli più piccoli.

Il voucher potrà essere utilizzato per l’accesso al servizio educativo privato individuato e convenzionato con il Comune. Al momento quattro strutture che offrono servizi per la prima infanzia si sono convenzionate: la “Sezione primavera” della scuola S. Pio X di via Dossena 6, il Centro di Prima Infanzia “Arcobaleno” di piazzale Europa 43, il nido famiglia “La Cicogna Ballerina” di via Seradello 328 e Nidi Famiglia di Casa Rut di piazza Cesare Battisti 43/a.

I requisiti per poter inoltrare la richiesta sono: essere residenti nel Comune di Sarezzo ed appartenere ad un nucleo familiare con reddito Isee non superiore a 20 mila euro. Inoltre entrambi i genitori devono avere una regolare occupazione lavorativa o trovarsi in una delle seguenti condizioni: essere iscritti al Centro per l’Impiego fornendo la disponibilità di usufruire dei servizi dell’ufficio. Essere lavoratori in mobilità che stanno svolgendo lavori socialmente utili. Essere studenti regolarmente iscritti.

Essere nelle condizioni di dover assistere in forma continuativa un proprio familiare (parente entro il 3° grado o affini entro il 2° grado). Presenza di un’inabilità tale da non consentire alcuna attività lavorativa. Le famiglie interessate dovranno presentare domanda fino al 30 giugno al Comune di Sarezzo, Settore Servizi Sociali, chiamando lo 030.8936264.