BRENO – Furto di alcolici e spaccio di droga in Valcamonica, settimana di arresti

0

Nell’ambito di una serie di operazioni di polizia condotte dai Carabinieri di Breno finalizzate al contrasto dei reati in genere sono stati fatti vari arresti. Nella notte dell’1 novembre scorso, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza di reato, a Gianico, K. A. 42 enne cittadino albanese residente ad Artogne, pregiudicato, per furto aggravato. Veniva sorpreso dopo che si era impossessato di alcune bottiglie di superalcolici rubate da un bar del luogo e datosi alla fuga a piedi veniva inseguito e bloccato dal titolare dell’esercizio che richiedeva l’intervento dei Carabinieri.

La refurtiva è stata restituita al proprietario. Processato nella stessa mattinata, l’Autorità Giudiziaria, con rito direttissimo, ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora nel comune di residenza e il divieto di allontanamento dal domicilio nelle ore serali e notturne. Nel pomeriggio del 3 novembre i Carabinieri di Breno hanno tratto in arresto T. A. 44enne di nazionalità albanese, pluripregiudicato, in esecuzione di ordine di carcerazione per reati in materia di stupefacenti. L’uomo è stato associato alla Casa Circondariale di Brescia. Lo stesso giorno i Carabinieri di Artogne, nel corso di uno specifico servizio, hanno tratto in arresto, a Piancogno, G. N. 45 enne italiano del luogo, pregiudicato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Veniva sorpreso mentre cedeva una dose di eroina a un giovane. Nel corso della successiva perquisizione sono stati trovati altri grammi 7 di eroina, due bilancini di precisione, cellulari e 65 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita. Nella mattinata successiva, l’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto rinviando l’udienza ad altra data e disposta la remissione in libertà. Nel pomeriggio del 6 novembre i Carabinieri di Artogne, nel corso di uno specifico servizio, hanno tratto in arresto, a Darfo Boario Terme, M. M. 34enne italiano del luogo, pregiudicato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Veniva sorpreso mentre cedeva una dose di marijuana ad un giovane. Nel corso della successiva perquisizione venivano trovati ulteriori 32 grammi circa di marijuana suddivisi in dosi pronte per la cessione e 185 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita.

Processato nella mattinata successiva, l’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Nella notte dell’8 novembre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Breno hanno tratto in arresto, a Darfo Boario Terme, H. A. 32 enne marocchino domiciliato nel luogo, pregiudicato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante un controllo è stato trovato in possesso di 7 grammi circa di cocaina suddivisi in diciassette dosi pronte per la cessione e altri 10 grammi di cocaina non ancora suddivisi. Durante la perquisizione domiciliare sono stati trovati altri 600 grammi di amido di mais, sostanza comunemente utilizzata per il taglio dello stupefacente e materiale per confezionare la droga. Processato nella stessa mattinata, l’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto e disposto la detenzione agli arresti domiciliari.