BRESCIA – Filosofia occidentale e Ipazia d’Alessandria, fine corso e libro alla Casa del Popolo

0

Due iniziative per il Circolo Arci Colori e Sapori nella Casa del Popolo di via Risorgimento 18 a Brescia. Il primo sarà mercoledì 12 novembre alle ore 18,30 per il sesto e ultimo incontro del “Corso di introduzione alla filosofia occidentale” dedicato a “Società, corpo e libertà nel pensiero di M. Foucault”. Relatore sarà il curatore del corso Marco Traversari, docente di Filosofia e Scienze umane al liceo Gambara di Brescia e cultore della materia in Antropologia culturale all’Università Statale di Milano Bicocca.

Il secondo si terrà giovedì 13 novembre, sempre alle 18,30, per la presentazione del Libro “Ipazie D’Alessandria” (Editori Riuniti) dell’autrice Gemma Beretta che dialogherà con Michele Ventura dell’associazione “Noi siamo Chiesa” e l’introduzione di Laura Valvassori. Pubblicato per la prima volta nel 1993 ed ora rieditato, il libro propone la ricostruzione storica della vita e del pensiero di Ipazia di Alessandria, sullo sfondo dei conflitti politici e religiosi che caratterizzarono la sua epoca ( IV-V sec. dC).

Filosofa, matematica e astronoma di prestigio, Ipazia fu una dei più importanti protagonisti di un movimento di rinascita politica e culturale che si ispirava ai valori della tradizione classica e si contrapponeva alla politica della chiesa gerarchica degli episcopi. Da alcuni suoi contemporanei fu riconosciuta come la terza grande caposcuola del platonismo, dopo Platone e Plotino. Fu l’ultima grande astronoma dell’antica scuola matematica di Alessandria. Morì assassinata sulle strade della sua città natale, nel marzo del 415. La sua storia e la sua figura, tuttora ritenuta martire della libertà di pensiero, è tornata alla ribalta grazie al film “Agora” diretto da Alejandro Amenabar nel 2009. L’ingresso è libero.