COMEZZANO – Rifiuti, Comezzano si distingue nella bassa bresciana. Sistema “ibrido” e mini isole

0

Il sistema “ibrido” sulla raccolta dei rifiuti nel paese della bassa bresciana introdotto il mese scorso sembra avere i primi effetti positivi sui cittadini e rappresentare un obiettivo che l’amministrazione comunale intende raggiungere. Cassonetti nelle mini isole con calotte per gli indifferenziati sui grigi e sui marroni e porta a porta per carta, cartone, plastica e lattine.

Una scelta, di cui ne dà notizia Bresciaoggi, presa dal sindaco Mario Maffioli e “che va su misura per i residenti”, diversamente dalle strategie attuate da altri comuni della bassa bresciana che hanno puntato soprattutto sul porta a porta integrale. Per il primo cittadino l’ottobre scorso che ha segnato l’introduzione della nuova modalità di raccolta, sta avendo effetti positivi pur con qualche disagio.

L’aspetto migliorativo riguarda i cassonetti apribili con la calotta e disponibili 24 ore su 24, meno contenitori sui lati della strada e il vetro che si può gettare in una campana disponibile per tutti. Il Comune vuole cercare così di evitare discariche improvvisate per il paese e avere, invece, un senso visivo migliore grazie al fatto che tutti i contenitori, in minore quantità, sono divisi per zone. Il problema principale, per un paese come Comezzano Cizzago che collega più comuni, potrebbe essere quello del rifiuto selvaggio gettato da chi è di passaggio lungo la strada.