CAINO – Incidente Romania, parenti di Baglietti aiutano le cure della moglie. E chiedono verità su dinamica

0

A poco più di anno di distanza dall’incidente che l’ha coinvolta il 24 agosto in Romania, torna d’attualità il dramma della famiglia Baglietti di Caino che era andata nello Stato estero d’origine della donna per celebrare il matrimonio con rito ortodosso. Un grave incidente a bordo della loro Punto, però, portò alla morte di Roberto e al coma della compagna Marianna Pectu che versa ancora in quelle condizioni.

E in questi giorni, come riporta Bresciaoggi, i parenti si sono attivati tramite una società ad hoc per chiedere all’assicurazione gli aiuti sulle onerose spese mediche che la donna deve affrontare. Alcuni farmaci sono stati comprati dalla famiglia in Italia e altri in Francia, mentre alla società è stato affidato l’incarico di sostenere le cure della vedova di Baglietti e capire le cause che hanno portato all’incidente.

Su questo, infatti, dalle autorità rumene non è mai emersa la versione chiara e definitiva. Il delegato della società con cui hanno avuto contatti i parenti, interpellato dal quotidiano bresciano, ha spiegato di aver mandato in Romania alcuni consulenti per prendere una copia dei verbali della Polizia scritti dagli agenti il giorno dell’incidente. E quando tutta la documentazione sarà arrivata in Italia, la famiglia si doterà, sempre tramite la società e l’assicurazione, di un avvocato penalista per gestire la situazione dell’incidente. Nella foto tratta da Bresciaoggi Roberto Baglietti morto nell’incidente stradale del 24 agosto 2013