GHEDI – Aler costruisce nel parco di Ghedi, residenti non ci stanno. Convenzione dà ragione all’azienda

0

Una palazzina di quattro appartamenti nel bel mezzo di un parco. E’ quanto vuole fare l’Aler, l’azienda regionale per l’edilizia residenziale che si occupa delle case popolari, in via Porcellaga a Ghedi. Il caso è riportato dalle colonne di Bresciaoggi che parla di un quartiere edificato fino al midollo, tranne, appunto, quel fazzoletto di verde compreso tra due palazzine abitate da circa cinquanta famiglie e dotate anche di garage e parcheggi.

Una possibilità di aria, svago e divertimento per i residenti, ma evidentemente non è così per l’azienda regionale che ha identificato in quel posto la zona dove costruire l’ennesimo stabile. L’avviso ai residenti è arrivato da un’assemblea condominiale, ma gli abitanti che passano il tempo libero all’aria aperta e i bambini che frequentano il “polmone verde” non ci stanno e hanno scritto all’Aler anche per chiedere quali siano i motivi di costruire ancora visto che ci sono appartamenti vuoti nelle vicinanze.

Ma la vicenda, approfondita dal quotidiano bresciano, risale ad anni fa quando lo scoppio di una stufa in una palazzina davanti alle scuole elementari la fece crollare. L’Aler, proprietaria di quella zona, aveva smarrito i progetti della struttura, rimandando il recupero. Poi l’anno scorso l’amministrazione ha concluso una convenzione per dare la possibilità all’azienda di costruire della stessa metratura su un terreno di sua proprietà. E la scelta è andata sul piccolo parco. Sul portale regionale l’opera è già stata inclusa come in via di realizzazione da marzo 2015.