RONCADELLE – Ladri in casa dei vicini, il sindaco Orlando chiama i carabinieri e li fa scappare

0

Ennesimo tentativo di furto nella bassa bresciana. La zona in queste settimane è falcidiata dai ladri che si infilano nelle abitazioni e nelle fabbriche per rubare tutto quello che si può, ma l’ultimo, successo ieri a Roncadelle, non è andata a buon fine per i malviventi. Come riporta il GiornalediBrescia.it, alcuni ladri hanno preso di mira una casa, peccato per loro che il vicino fosse niente di meno che il sindaco Michele Orlando.

Il primo cittadino, segretario provinciale del Partito Democratico, mentre era in giardino ha sentito dei rumori sospetti provenire da quell’abitazione. Ha così allertato i carabinieri e li ha aspettati sulla strada. Poi le forze dell’ordine hanno fatto un blitz nella casa, ma dei ladri non c’era più traccia. Il bottino è rimasto in casa dopo che i malviventi, sentendo l’arrivo dei militari, sono scappati a mani vuote.

Chi c’era sulla strada alle prese con i festeggiamenti di Halloween ha detto di aver visto due uomini, probabilmente dell’est Europa. Un caso simile, come riporta la versione online del quotidiano, si era verificato due anni fa al Villaggio Prealpino di Bovezzo e in quel caso fu il sindaco Antonio Bazzani a seguire il ladro e consegnarlo ai carabinieri.