MILANO – Tagli Governo allo sport, Antonio Rossi: “No per i grandi, ma penalizza piccole società”

0

“Il Governo ha risparmiato i tagli allo sport? Non è propriamente vero”. Lo dice l’assessore lombardo Antonio Rossi. “Certo – spiega – il finanziamento per il Coni ha subito un piccolissimo taglio (da 411 a 405 milioni) e quindi le Federazioni, una volta trovato l’accordo per la spartizione dei contributi, avranno le risorse necessarie, circa 139 milioni, per preparare i Giochi olimpici.

È l’attività di base – denuncia l’assessore Rossi – che viene fortemente penalizzata dai tagli inflitti agli enti locali. Regioni, Province e Comuni non saranno più in grado di provvedere alle necessità dello sport, sacrificando così la pratica di associazioni, società, di quanti fanno attività sportiva ogni giorno, nonché la possibilità di intervenire sull’impiantistica. In una battuta – conclude l’assessore – se lo sport d’élite è ottimista pensando alle Olimpiadi di Rio, quello di base è pessimista pensando alla Delrio”.