LONATO – Mons. Monari per i 400 anni dall’Apparizione mariana di San Martino

0

“Esisteva in Lonato, anteriormente al 1184, una chiesetta – leggiamo, in merito, sul sito ufficiale del Comune di Lonato – dedicata a San Martino, la cui devozione era molto diffusa presso i Franchi; pure documentati sono vari possedimenti che in Lonato e nella zona circostante ebbero i monasteri di San Martino di Tours e di Santa Giulia di Brescia. Della chiesa si parla espressamente nella Bolla di Papa Lucio III che riconferma all’arciprete Riccardo i beni e i diritti esistenti “iuxta cappellam Sancti Martini”. Dell’antichissima chiesa sono rimaste solo alcune strutture attigue alla cascina omonima. Agli inizi del XVII secolo avvenne uno strepitoso miracolo che diede origine alla devozione alla Beata Vergine di San Martino: la prima domenica di agosto del 1614, apparve ad una fanciulla muta, guarendola ed imponendole di andare dall’Arciprete per chiedergli che le venisse dedicata una nuova chiesa; il fatto richiamò folle di fedeli dai borghi circostanti. L’Arciprete di Lonato progettò di erigere un Santuario, ma la peste del 1630 interruppe il progetto. Nuove grazie ottenute durante la pestilenza ne aumentarono la devozione. Nel 1639 si iniziò finalmente la costruzione e la comunità diede tutto il suo appoggio con stanziamenti di denaro, con legname e offerte. Nel 1675 la venerata immagine venne trasferita nel nuovo tempio con grande solennità.Il Santuario fu sempre caro ai lonatesi, come testimoniano le spese fatte anche in seguito. La venerazione della Beata Vergine di San Martino è testimoniata da circa trecento ex-voto appesi alle pareti laterali del presbiterio. La statua lignea della “Madonna di San Martino” venne restaurata nel 1883 da Luigi Ferrari da Verona. Solenne nel 1914 fu la celebrazione del tricentenario dell’apparizione; vi presero parte i vescovi di Verona, Brescia e Mantova. Oggi nel Santuario, oltre alla Messa domenicale e alle devozioni organizzate dalla Parrocchia, si celebrano moltissimi matrimoni”.

Sono ora trascorsi ben 400 anni da allora e sarà il mons. Luciano Monari, Vescovo di Brescia dal 2007 a presiedere la santa Messa che verrà celebrata venerdì 31 ottobre a conclusione delle celebrazioni del 400° Anniversario dell’Apparizione della Madonna di San Martino.

L’appuntamento è al Santuario della Madonna di San Martino alle ore 20.