MONTICHIARI – Cinese al “Don Milani” di Montichiari: corsi, lezioni e laboratori nella nuova sala Confucio

0

C’è un filo che lega il liceo linguistico “Don Milani” di Montichiari alla comunità cinese. Dopo l’esperienza di pochi giorni fa che ha portato nel paese della bassa bresciana alcuni studenti dell’estremo Oriente e che condurrà alcuni ragazzi monteclarensi a ricambiare la prossima primavera, è arrivata anche una sala apposita dove studiare il cinese.

Si tratta della sala Confucio, aperta sabato scorso nell’istituto e dove gli studenti possono occuparsi della conoscenza e divulgazione della cultura cinese. Con il sindaco Mario Fraccaro che è anche preside della scuola, la banda di Montichiari ha intonato gli inni nazionali seguiti da un’esibizione di arti marziali tipica del Sol Levante.

La scuola superiore da undici anni si dedica all’insegnamento del cinese e sono 165 i ragazzi che lo seguono. E in Lombardia, oltre al Don Milani, si occupano della lingua solo il Lunardi sempre a Brescia e “Tosi” a Busto Arsizio. La nuova aula ospiterà non solo attività durante le lezioni, ma anche seminari e corsi sulle tradizioni anche nel pomeriggio e la sera. In tutto, un’operazione da 50 mila euro per arredare l’aula e provvedere alle strutture e ci sarà anche un docente madrelingua incaricata dall’Istituto Confucio.