ISEO – “Orizzonti Lontani”: in mostra all’Arsenale la cultura aborigena

0

L’Arsenale guarda verso “Orizzonti Lontani” con la mostra dedicata alla cultura aborigena organizzata dall’associazione iseana Cittadine e Cittadini del mondo – che si occupa di equilibrio di genere – con l’obiettivo di tenere fede ad un principi costitutivi: l’apertura verso altre culture, la visione più ampia, aperta, senza confini, soprattutto senza pregiudizi e preconcetti, del mondo, così come recita il nome stesso dell’associazione.
In mostra dal 25 ottobre al 9 novembre presso le sale del palazzo dell’Arsenale, le cornici, i vasi, i piatti, i quadri e i bastoni di Aldo Bonfadini, artista bresciano che dipinge con colori acrilici su legno, secondo la particolare e complessa tecnica del “puntilismo”, in modo che i vari oggetti diventino quasi un mosaico di luce e di fantasia, con effetti sempre nuovi e sorprendenti.
indexAlla sezione curata da Aldo Bonfadini, è stato associato un percorso parallelo che vede le immagini naturalistiche e panoramiche di Francesca Colosio “cittadina australiana” per un periodo di tempo e gli scatti del continente australiano realizzati da Antonella Sardini, turista attenta e curiosa.
Completa l’esposizione Lia Maffezzoni, profonda conoscitrice della cultura australiana, aborigena e non, che “racconta una storia aborigena”, permettendo ai visitatori di apprezzare, da una parte un genere di favolistica a noi sconosciuto e, dall’altra, una ricca ricerca bibliografica inerente alle tematiche trattate.
Ecco dunque che la mostra “Orizzonti lontani” è una sorta di “Excursus artistico sull’Outback Australiano” elaborato da persone che là hanno vissuto e si sono rapportate con la cultura aborigena.
L’inaugurazione è fissata per domani, sabato 25 ottobre alle ore 18.30.