REZZATO – Incendio “Trailer” di Rezzato, indagato il titolare. Consulenza tecnica su emissioni e materiali

0

Giuseppe Lancini, sindaco di Vobarno e titolare della “Trailer” di Rezzato teatro dell’incendio che la settimana scorsa ha bruciato 4 mila tonnellate di rifiuti plastici destinati al termovalorizzatore, è stato inserito dalla Procura della Repubblica di Brescia nel registro degli indagati per incendio colposo e violazioni ambientali.

Secondo quanto riporta Bresciaoggi, la Procura avrebbe disposto anche una consulenza tecnica sull’azienda per capire quale materiale sia stato bruciato e le reali emissioni prodotte nell’aria. Le cause di quel rogo, domato in 24 ore dai mezzi dei vigili del fuoco arrivati da tutta la provincia, non sono ancora state decifrate e l’unica ipotesi sul tavolo era quella del dolo. Circostanza che è stata poi esclusa visto che le fiamme sono divampate alle 9 del mattino, quando la produzione era ormai iniziata.

Subito dopo l’incendio, le indagini avviate dal Nucleo Operativo Ecologico di Brescia hanno puntato sulle autorizzazioni del magazzino, cioè se potesse contenere rifiuti plastici da smaltire. Poi l’attenzione è passata anche al sistema antincendio malfunzionante. Ma il titolare si è sempre difeso, parlando di “carte in regola” per quanto riguarda le attività nella ditta rezzatese. L’Arpa, agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, sta monitorando i dati delle emissioni, mentre la Procura vuole vederci chiaro sui materiali presenti nel magazzino e andati in fumo.