CHIARI – L’acqua alla fontana di piazza Rocca non è più gratis. Ora serve una tessera

0

L’acqua al punto di distribuzione di piazza Rocca a Chiari da ottobre non è più gratuita. In realtà, come riporta Bresciaoggi, i cittadini erano già stati avvisati dalla precedente amministrazione comunale sul fatto che questo mese sarebbe stato quello dell’introduzione dei limiti alla fruizione.

Dalla modalità gratuita, l’erogatore della municipalizzata Chiari Servizi si potrà usare inserendo una card da ritirare nella sede della società. Basta spendere 5 euro se si vuole prendere ogni giorno fino a 2 litri di gasata o naturale o 25 euro all’anno per prendere ogni giorno fino a 10 litri d’acqua. Ogni cittadino per chiedere la card deve andare in sede con un documento d’identità e una fattura di Chiari Servizi: questo evita che chiunque, anche i non residenti, possano prendere l’acqua.

E per rimanere sul fronte ambientale, l’assessore competente consiglia di usare bottiglie di vetro per prendere l’acqua al distributore, tanto che la stessa azienda incaricata del servizio ne sta vendendo con il proprio marchio.