BRESCIA – Rubavano ai bancomat e nelle case, carabinieri sgominano una banda di sette persone

0

I carabinieri del Comando Provinciale di Brescia, dopo una serrata attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Brescia, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere verso sette persone responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti aggravati ai danni di sportelli bancomat e casse continue di istituti bancari, furti in abitazione, ricettazione, danneggiamento, nonché illecita fabbricazione, detenzione e trasporto di materiale esplodente.

L’indagine, avviata nel marzo scorso e condotta dal Nucleo Investigativo, ha consentito di scoprire la composizione e l’operatività di un efferato gruppo criminoso stanziato nel bresciano e dedito, attraverso l’uso di acetilene e auto rubate, l’assalto organizzato a sportelli bancomat di istituti di credito, provocando ingenti danni alle sedi delle agenzie e di identificare alcuni degli indagati, autori di furti in abitazioni e ricettazione della refurtiva rubata. Durante le perquisizioni a carico degli arrestati i militari hanno trovato un fucile automatico Kalashnikov, due pistole, circa cinquecento proiettili, bombole di acetilene con inneschi, tre auto rubate e parti di uniformi delle forze di polizia.