MILANO – Rally Blue Corridor, auto a metano in giro per l’Europa. Parolini: “In Lombardia 150 impianti”

0

“La vostra è un’iniziativa importante, perché favorisce la diffusione di un carburante ecologico, meno inquinante e sicuramente, al momento, meno costoso, che è il metano”. L’ha detto Mauro Parolini, assessore al Commercio, Turismo e Terziario della Regione Lombardia, con delega ai carburanti, stamattina in piazza Città di Lombardia alla presentazione della tappa italiana del “Rally Blue Corridor”, la carovana itinerante di auto alimentate a metano, per dimostrare i benefici del gas naturale per il trasporto del futuro.

L’evento di Gazprom, promosso da Ngv Italia e patrocinato dalla Regione, è partito il 7 ottobre da San Pietroburgo e, dopo aver toccato Polonia, Repubblica Ceca, Germania, Austria, Italia, Slovenia, Croazia, Serbia, Ungheria e Bielorussia, arriverà alla tappa finale del 31 ottobre a Mosca. In piazza, accanto all’assessore Parolini, c’era anche la presidente di Ngv Italia Maria Rosa Baroni e il direttore di Gazprom Rostislav Kazancev.

“La Regione come intervento per la tutela della qualità dell’aria – ha aggiunto – ha varato una legge che rende obbligatori nei nuovi impianti l’erogazione del metano. Sappiamo che la Pianura padana ha dei problemi molto gravi meteorologici, strutturali e permanenti per il ricambio dell’aria, l’unico modo che abbiamo per attenuarli è ridurre le emissioni. I risultati prodotti dalla legge regionale – ha concluso l’assessore – sono stati più che soddisfacenti, perché abbiamo raddoppiato negli ultimi 5 anni il numero di distributori sul territorio regionale, superando il traguardo dei 150 impianti, ciò che ci aspettiamo ora è un’adeguata diffusione dei mezzi che usano il metano”.