BRESCIA – Ultima tappa del progetto per la musealizzazione del Capitolium

0

Il progetto è parte integrante del più ampio intervento di recupero e valorizzazione dell’area archeologica del Capitolium di Brescia e si inserisce nelle azioni definite nell’ambito della convenzione, stipulata tra Comune di Brescia e Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia, siglata nel 2008, ed è presente nel Piano di gestione del sito UNESCO I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d. C.), di cui l’area fa parte.

Data la natura e la specificità dell’intervento, che richiede una ben precisa procedura operativa, ma anche per ragioni di disponibilità economica, fin dall’inizio è parsa evidente la necessità di pervenire al recupero complessivo del sito attraverso la realizzazione di un progetto articolato almeno in tre diverse fasi successive:

1) alla prima, oggetto dei lavori eseguiti nel corso del 2011, appartengono tutte quelle operazioni relative principalmente al percorso di scavo e di indagine;

2) attualmente risultano appena concluse (luglio 2014) tutte le opere relative ai ripristini delle strutture ed i consolidamenti statici del fabbricato soprastante la quarta cella;

3) l’ultima tappa dei lavori, oggetto della presente proposta progettuale, è rappresentata dalle opere finalizzate alla musealizzazione del sito. Il progetto dovrà concretizzarsi in tempi rapidi, in considerazione dell’impegno condiviso tra Comune e Soprintendenza di completare i lavori di musealizzazione per rendere possibile l’apertura al pubblico dell’area in concomitanza dell’inizio di Expo 2015, quale intervento di eccellenza, inserito nel calendario dell’Agenda Italia 2015 del Governo e scelto da Regione Lombardia come unico progetto archeologico legato a Expo.

Ecco le opere edili del progetto: 4A CELLA Capitolium