AZZANO MELLA – Anziano ciclista muore investito sulla Quinzanese. Forse colpito da un malore

0

Aggiornamento 21-10 ore 17 E’ stata identificata la vittima che ieri pomeriggio è stata investita mortalmente sulla Quinzanese. Si tratta di Umberto Pellegrini, 88 anni, residente a Mairano. L’uomo, in sella alla sua bicicletta, stava percorrendo la strada provinciale sul lato destro quando, forse per un malore, ha sterzato improvvisamente verso il centro della carreggiata e un furgone che lo seguiva non ha potuto evitare l’impatto. I funerali saranno celebrati da don Amatore Guerini giovedì 23 ottobre alle ore 16 nella chiesa parrocchiale di Mairano.

(21-10 ore 10,28) Tragico incidente stradale ieri pomeriggio, lunedì 20 ottobre, alle 15 per un uomo di circa 70 anni investito a bordo della sua bicicletta sulla Quinzanese Sp IX ad Azzano Mella, nella bassa bresciana. La vittima, di cui non si conoscono le generalità visto che ieri non portava con sé i documenti, stava pedalando lungo il ciglio della strada provinciale, molto frequentata dalle auto in corsa, quando si sarebbe sentito male.

Il malore l’avrebbe portato a invadere la carreggiata e un furgone che lo seguiva l’ha colpito in pieno. Sul posto sono arrivati subito i soccorsi e un elicottero del 118 dagli Spedali Civili di Brescia, ma per l’anziano ciclista non c’è stato nulla da fare. L’uomo al volante del furgone, rimasto illeso, ha raccontato alla Polizia stradale di aver visto l’anziano sterzare in modo brusco verso la strada, ma in quel momento non poteva evitare l’impatto che ha fatto sobbalzare l’anziano sull’asfalto riportando numerose ferite.

Sul posto è giunto anche il sindaco Silvano Baronchelli per accertarsi della situazione. L’incidente ha bloccato la circolazione resa a singhiozzo dai soccorsi e dagli accertamenti, salvo poi tornare normale alla fine del pomeriggio. La salma dell’uomo, che forse abitava a Dello, è stata ricomposta all’obitorio degli Spedali Civili di Brescia, ma ancora nessuno ha denunciato la scomparsa, tranne una badante che ha segnalato di non trovare più la persona oggetto delle sue cure.