CONCESIO – La strage fascista di Bovegno rivive nello spettacolo di Filippo Garlanda a San Vigilio

0

Sabato 25 ottobre alle ore 20,45, nell’auditorium delle scuole medie di San Vigilio a Concesio, in via Mazzini 55, andrà in scena lo spettacolo “E se morissi davanti ad un fiore”, scritto e diretto da Filippo Garlanda con Matteo Bertuetti e Pietro Mazzoldi. L’appuntamento si riferisce all’eccidio di Bovegno del 15 agosto 1944 quando quindici cittadini valtrumplini, “rei” di proteggere i partigiani sul posto, vennero uccisi dai fascisti. Non si parte da una celebrazione, ma da un ricordo, da un gesto del cuore.

Non si parte da un monumento, ma da una memoria, da un gesto del pensiero. Non si parte mai dal vuoto che una strage lascia, ma dall’eco che ha generato e che risuona in ogni passo della vita quotidiana, concreta, viva, condivisa. Tre voci cantano e raccontano storie di pace, di guerra e di montagna, nello spazio che sta tra monte e valle, tra fazzoletti rossi e camicie nere. La serata, patrocinata dal Comune di Concesio, è promossa da Festival Zer0 Cittadini per la Costituzione, associazione Anpi locale e Acli. L’ingresso è libero.