Tempo di derby per il Patarò: sfida con Rugby Brescia

0

A sole tre giornate dal via della stagione è già tempo di derby per il Patarò Lumezzane: domani al Rossaghe arriva il rugby Brescia.  Fischio d’inizio alle 15.30. Uno scontro inedito in  serie A, ma che si preannuncia già decisivo per la classifica.  Reduci da due sconfitte consecutive, incassate con Colorno e Valpolicella (per 33-35 e 0-16) i rossoblu sono mossi da un’unica intenzione: gonfiare il proprio bottino di classifica agguantando il primo successo dell’anno. Non sarà, però, facile superare i cugini bresciani –  i cui livelli di fiducia,  entusiasmo e combattività si sono elevati con il cambio d’assetto societario –  come suggerisce il tecnico gallese dei valgobbini Mike Gosling:

“ Ci aspettiamo di misurarci con una squadra determinata , combattiva  e disposta a  concedere molto poco. Per noi è un match fondamentale perché dobbiamo vincere ed aggiungere punti ad una classifica che è ferma alle due lunghezze guadagnate con Colorno.

Cercheremo di imporre il nostro gioco e di disputare un bel match  anche per i nostri tifosi e per la società”

rugby_lumezzane_logoI cittadini guidati da Marco Pisati – che non potrà sedere in panchina, perché espulso nel match con Verona  – devono, invece, difendere il terzo posto in graduatoria che garantisce l’accesso alla poule promozione nella seconda fase del campionato.  Una posizione guadagnata grazie alla vittoria, con  4 mete all’attivo, centrata a Milano e al consolatorio bonus difensivo che ha accompagnato la sconfitta di domenica scorsa con Verona.

Oltre ai calcoli di classifica, la partita di domani si preannuncia delicata e calda per i molti ex compagni che domani dovranno fronteggiarsi.

Tra le fila dei valgobbini ci sono, infatti, molti giocatori con un passato in biancoazzurro: Locatelli, Rizzotto, Scotuzzi, Cairo, Aluigi, Magli, Gabba, Masgoutierre, Piscitelli e  capitan Gaston Cuello.

“ Conosco e ho giocato con quasi tutti i ragazzi di Brescia che domani scenderanno in campo, ma questo non sarà assolutamente un problema – assicura capitan Cuello -.  Per noi è una partita da vincere. In primo luogo per ragioni di classifica e poi perché è un derby. Non sarà un match facile, Brescia non ha nulla da perdere e ha poca pressione avendo già conquistato 6 punti.”

La chiave di volta della partita saranno le fasi statiche del gioco (mischia chiusa e rimessa laterale), nella quali il Lumezzane non ha finora avuto problemi:

“ Mi aspetto una formazione fisicamente forte in mischia – spiega Gosling – e ci siamo preparati molto bene per fronteggiarli nel gioco statico, lavorando molto anche sui punti d’incontro.”

Archiviati i primi malanni stagionali, la formazione valgobbina deve fare ancora i conti con gli infortuni che hanno sfoltito la rosa dei trequarti.  Piscitelli, Appiani, Masgoutierre sono ancora costretti ad assistere al derby, così come l’ancora squalificato Rambo Costantini.

La formazione del Patarò Lumezzane: Tamburri; Raza, Scaramella, Zaffino, Apostoli, Locatelli, Cittadini; Cuello, Bellandi, Rizzotto; Nicol, Scotuzzi; Piciaccia, Cairo, Aluigi. A disposizione: Zoli, Magli, Vitrani, Fazzari, Ghizzardi, Gabba, Cudicio, Montini.