VALTELLINA. Tappa del Giro d'Italia, iniziano i preparativi per ospitare la "corsa rosa"

0

Mentre si stanno costituendo due comitati di tappa per l’arrivo del prossimo Giro d’Italia in Valtellina, il Consorzio Turistico Terziere Superiore ‐ che quest’anno si occuperà di tutta l’organizzazione dell’evento ‐ anticipa già i preparativi della macchina dei lavori.

“Stiamo costituendo un comitato d’onore dove saranno presenti le istituzioni che hanno voluto il Giro in Valle, in primis la Provincia con l’ex presidente Massimo Sertori e il Bim con Carla Cioccarelli, che ci hanno sempre creduto, facendo da volano per tutti gli altri, le istituzioni locali, a partire dai Comuni, in particolare Aprica e Tirano, la Comunità montana di Tirano, di Sondrio e quella di Morbegno. Un ruolo determinante nel raggiungimento di questo risultato l’ha avuto anche Ugo Parolo, sottosegretario della Regione Lombardia con delega alla montagna”.

Poi ci sarà un comitato tecnico misto fra Aprica e Tirano che opererà e quest’ultimo sarà presieduto da Franco Imperial, da sempre sostenitore delle tappe valtellinesi del Giro. Sono già state fissate le prossime tappe dell’organizzazione del grande evento primaverile. “A breve Rcs Sport comunicherà le date dei primi sopralluoghi sul nostro territorio, ci faremo trovare pronti come sempre. Vogliamo sottolineare che il Giro è importante per la Valtellina ma anche la Valtellina è importante per il Giro, lo scorso anno la tappa con più ascolti è stata quella del passaggio Gavia‐Stelvio. Aprica e Tirano saranno all’altezza”.