BRESCIA – Basket, Leonessa vs Mantova: parla Andrea Benevelli

0

Si è svolta ieri sera presso la sala conferenze del Centro Sportivo San Filippo la conferenza stampa di presentazione della partita Brescia-Mantova.

«I giocatori hanno tanta voglia di ritornare a saggiare il parquet dopo quasi una settimana e mezza di “inattività”, data la sospensione del match con Casalpusterlengo – esordisce coach Andrea Diana -. Di fronte a noi troveremo una squadra di talento, con atleti di alto livello, per quanto riguarda sia gli italiani che i giovani e gli stranieri. Fultz, Rullo e Amoroso son tre giocatori importanti con alle spalle un’ottima carriera, così come lo sono i giovani Landi e Moraschini; stesso discorso per i due “stranieri”, Gaddefors e Jefferson, ai quali dovremo porre particolare attenzione in fase difensiva. I ragazzi di coach Morea verranno a Brescia con la voglia di riscattare la sconfitta casalinga con Casale Monferrato della domenica appena trascorsa: dovremo costruire la nostra partita cominciando dalla fase difensiva, giocando con aggressività e togliendo loro i tiri aperti che il loro sistema di gioco predilige. Da lì sprigionare le nostre energie in campo aperto e costruire il nostro attacco».

E’ poi il turno del lungo Andrea Benevelli: «Domani giochiamo una partita complicata, contro una squadra forte e allestita da una società che sta ben operando in questi anni difficili per il basket italiano. Il roster è ricco di giovani di talento, come Landi, Rullo e Moraschini, che con la loro freschezza atletica si potranno rivelare alla lunga una delle chiavi della squadra di coach Morea. Non solo gioventù, ma anche esperienza, portata da due ragazzi come Fultz e Gaddefors che alle spalle hanno tanti anni nel massimo campionato: domani sarà una battaglia vera».

Da segnalare intanto la presenza  questa sera al San Filippo in vista del derby lombardo, della squadra Icaro Basket, che verrà presentata a fine secondo quarto, delle ragazze dell’U19 femminile del Rezzato Basket e infine del Centro Bresciano Solidarietà.