VALCAMONICA – Parco Adamello: tanti interventi per l’Expo 2015

0

Il Parco Adamello si prepara ad una riqualificazione totale, un completo lifting, vari interventi inerenti a vari settori per rendere il parco più “attraente”, per i turisti, soprattutto in vista dell’Expo 2015.
Sono nove i progetti intorno a cui ruota la valorizzazione del sito più importante della Valcamonica e della Lombardia:
Recupero muri a secco, 70mila euro;
Sistemazione abbeveratoi, 30mila euro;
Riqualificazione dei rifugi (sentieri, internet);
Nuovi scavi e sistemazione sito archeologico Dos Curù a Cevo;
Rinnovamento della segnaletica, 50mila euro;
Fitodepurazione dell’Aviolo, 50mila euro;
Valorizzazione lariceti monumentali di Ceto, Cimbergo e Paspardo, 70mila euro;
Piazzole atterraggio per elicotteri;
Bivacco per escursionisti nell’alta valle di Blumone a Breno, 60mila euro.

La sistemazione ed il miglioramento dei rifugi, a partire dall’installazione di internet e la riqualificazione dei sentieri, sono molto importanti dal punto di vista turistico, così come la sistemazione del sito archeologico Dos de Curù, l’idea è quella di creare una rete di collegamento all’interno del sito Unesco, in vista dell’Expo 2015, per creare un’unica via tra le bellezze della Valle.
La Regione ha finanziato il 90% delle operazioni, erano 8 milioni i fondi messi a disposizione per “promuovere la valorizzazione e la fruibilità in occasione di Expo 2015”, la Valcamonica ha ottenuto il contributo maggiore.
L’assessore Gianbattista Bernardi ha dichiarato: “L’ente tutela il territorio ma fa anche turismo ed è pure catalizzatore di risorse: in questo modo è al servizio di tutta la valle, anche perché le opere non verranno effettuate solo nei comuni appartenenti, ma in tutta la Rete Natura delle aree protette camune”.