BRESCIA – “Jobs Day”, il 18 ottobre la Cisl scende in piazza in città e provincia per difendere il lavoro

0

Sabato 18 ottobre la Cisl di Brescia scenderà in piazza per difendere il lavoro e lo farà attraverso presidi in città e in altri dieci comuni della provincia. Il sindacato vuole portare in piazza le ragioni del lavoro e dei lavoratori. Per tutta la mattina i delegati saranno presenti sotto il quadriportico di Piazza Vittoria in città e in altre 10 piazze provinciali.

A Boario (piazza Einaudi), Chiari (piazza Martiri della Libertà), Desenzano (piazza Malvezzi), Darfo (piazza Lorenzini), Gardone Valtrompia (piazza Garibaldi), Gavardo (piazza de Medici), Iseo (piazza Garibaldi), Manerbio (piazzolo), Montichiari (piazza della chiesa) e Orzinuovi (piazza Vittorio Emanuele II).

Si tratta di un “Jobs Day”, una giornata di mobilitazione nazionale per il lavoro, incontrare i lavoratori, i giovani, i pensionati e i cittadini per dialogare di tutela contrattuale – la Cisl dice sì al contratto a tutele crescenti per ridurre la precarietà dei giovani – e della partecipazione dei lavoratori alle scelte aziendali, della battaglia per ridurre le tasse a carico dei lavoratori e pensionati, investimenti per l’occupazione, politica industriale e introduzione della flessibilità nell’età di pensionamento.

“100 PIAZZE PER IL LAVORO”: CISL A BRESCIA E PROVINCIA