ROMA – Incentivi statali per l’assunzione di giovani under 30

0

Il programma Garanzia Giovani è un programma europeo per l’occupazione dei giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni cosiddetti NEET – Not Engaged in Education, Employment or Training. In altre parole, disoccupati.

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato sul proprio sito internet il Decreto Direttoriale n. 1709 dell’8 Agosto 2014, contenente la misura “Bonus occupazionale” in attuazione dell’Iniziativa Occupazione Giovani, che prevende incentivi sino a 6mila euro.

Tali incentivi spettano per le assunzioni effettuate dal 3 Ottobre 2014 al 30 Giugno 2017 e sono riconosciuti per:

  • assunzioni a tempo indeterminato, anche in somministrazione,
  • contratti a tempo determinato, anche in somministrazione, la cui durata sia inizialmente prevista per un periodo pari o superiore a 6 mesi,
  • contratti a tempo determinato, anche in somministrazione, la cui durata sia inizialmente prevista per un periodo pari o superiore a 12 mesi
  • in caso di lavoro a tempo parziale con orario pari o superiore al 60% dell’orario normale di lavoro.
  • in caso di assunzione come socio lavoratore di cooperative, se assunto con contratto di lavoro subordinato.

Mentre restano esclusi:

  • contratti di apprendistato,
  • lavoro domestico,
  • lavoro intermittente,
  • lavoro ripartito,
  • lavoro accessorio.

Per l’ammissione all’incentivo il datore di lavoro deve inoltrare all’INPS una domanda preliminare di ammissione all’incentivo, indicando:

  • il lavoratore nei cui confronti è intervenuta o potrebbe intervenire l’assunzione ovvero la trasformazione a tempo indeterminato di un precedente rapporto a termine;
  • la regione e la provincia di esecuzione della prestazione lavorativa.

La domanda deve essere inoltrata avvalendosi esclusivamente del modulo di istanza on-line “GAGI”, disponibile all’interno dell’applicazione “DiResCo – Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente”, sul Sito INPS. Il modulo è accessibile seguendo il percorso “servizi on line”, “per tipologia di utente”, “aziende, consulenti e professionisti”, “servizi per le aziende e consulenti (autenticazione con codice fiscale e pin), “dichiarazioni di responsabilità del contribuente”.

Fondamentali per l’importo del Bonus occupazionale sono, infine, il tipo di assunzione e la classe di profilazione del giovane nelle seguenti misure:

Assunzioni a tempo determinato (anche a scopo di somministrazione) di durata superiore o uguale a 6 mesi:

  • incentivo di 1.500 euro, se il giovane ha una classe di profilazione ALTA;
  • incentivo di 2.000 euro; se il giovane ha una classe di profilazione MOLTO ALTA;
  • nessun incentivo, se il giovane ha una classe di profilazione BASSA o MEDIA.

Assunzioni a tempo determinato (anche a scopo di somministrazione) di durata superiore o uguale a 12 mesi:

  • incentivo di 3.000 euro, se il giovane ha una classe di profilazione ALTA;
  • incentivo di 4.000 euro, se il giovane ha una classe di profilazione MOLTO ALTA;
  • nessun incentivo, se il giovane ha una classe di profilazione BASSA o MEDIA.

Assunzioni a tempo indeterminato (anche a scopo di somministrazione):

  • incentivo di 1.500 euro, se il giovane ha una classe di profilazione BASSA;
  • incentivo di 3.000 euro, se il giovane ha una classe di profilazione MEDIA;
  • incentivo di 4.500 euro, se il giovane ha una classe di profilazione ALTA;
  • incentivo di 6.000 euro, se il giovane ha una classe di profilazione MOLTO ALTA.