CETO e BRAONE – Nuovo look alla viabilità grazie a Enel Green Power

0

Le opere pubbliche e la viabilità possono tirare un sospiro di sollievo grazie al contributo di Enel Green Power che ha firmato due protocolli d’intesa on i comuni di Ceto e Braone.
Gli interventi finanziati dalla società si concentrano su opere pubbliche molto importanti, in primo luogo il ponte di Valpaghera, crollato lo scorso 2 giugno.
Enel Green Power ha già contribuito e finanziato altri progetti in questi comuni, quest’anno ha finanziato l’associazione volontaria Gaia di Ceto per un mezzo attrezzato per anziani e disabili, mentre a Braone, grazie ad un finanziamento di 80mila euro è stato possibile sistemare la strada Braone-Piazze, unico accesso alla Valpaghera dopo il crollo del ponte.
Il sindaco di Braone Gabriele Prandini ha dichiarato: “Il finanziamento ci consentirà di poter mantenere le nostre strade di montagna”.
Anche il sindaco di Ceto, Marina Lanzetti, si è detta molto soddisfatta di questi aiuti da parte di Enel Green Power: “Nel protocollo figura anche la realizzazione del parco giochi di Via Donatori di Sangue a Nadro, inaugurato nel pomeriggio di ieri, uno sazio ampio, sicuro e ben attrezzato per il quale Enel Green Power ha impegnato 60mila euro”.
I protocolli comprendono un finanziamento complessivo di 290mila euro, di cui 150mila destinati al ponte in Valpaghera.