PADENGHE – A passeggio con Fido? Cambiano le regole

0

Strade, aree verdi attrezzate, parchi, giardini comunali, spiagge: passeggiando in queste aree aperte al pubblico non vi capiterà più, d’ora in poi, di imbattervi in cani incustoditi.

Il sindaco, Patrizia Avanzini, ha infatti emesso un’ordinanza che vieta di lasciare da soli gli amici a quattro zampe: “I proprietari dei cani, d’ora in avanti, dovranno sempre utilizzare – ci viene spiegato – un guinzaglio non superiore al metro e 50 centimetri e, per gli animali considerati aggressivi, dovranno avere con sé una museruola da applicare al cane nel caso in cui sussistano rischi per l’incolumità delle persone”.

E non solo: sarà obbligatorio, qualora si desiderasse portare il proprio cane sulla spiaggia del paese tra le 19 e le 9, farlo tenendo l’animale al guinzaglio e sarà consentito “portarli a contatto dell’acqua del Garda, ma solo nel pieno rispetto delle condizioni igieniche”.

E ancora: “Per i proprietari dei Fido vi sono altre incombenze da tenere bene presenti quando passeggiano coi cani nei luoghi pubblici di Padenghe sul Garda, vale a dire il divieto di lasciare incustoditi gli animali e il divieto di abbandonare le deiezioni canine avendo perciò con sé tutto l’occorrente per assolvere all’obbligo civico. Le infrazioni – avverte l’ordinanza comunale – saranno punite con una sanzione di 150 euro. Queste misure di carattere civico sono state prese per tutelare il decoro dei luoghi e dei beni pubblici e dopo le numerose proteste e segnalazioni  approdate nelle stanze del Comune.  L’ordinanza si uniforma a quanto in vigore nei Comuni di Manerba e Moniga del Garda, località facenti parte anch’esse dell’Unione dei comuni della Valtenesi. D’ora in avanti dunque nessuno potrà agire infischiandosene delle norme alla guida del proprio cane. A Padenghe esistono regole precise, corrette e chiare, disegnate nel segno del buon vivere civile”.