GARGANO e SEBINO – Bresciani al Rally, Sassano 2° in Puglia. Bene Raffelli e Armeni sul lago

0

Bresciani in bella mostra la scorsa settimana al Rally “Porta del Gargano” giunto alla quarta edizione e a quello del Sebino. Cominciamo con il brillante risultato di Michele Sassano, dalla veronese Haianes Bertasini, che ha ottenuto il secondo posto di classe, ma soprattutto il decimo posto assoluto, nella gara pugliese che proprio quest’anno è assurta alla validità nazionale. Sempre alla guida della Renault Clio R3, sin dalle prime battute Sassano ha fatto segnare tempi di assoluto rilievo, assestandosi fin da subito nei top ten.

Anche le prove serali della prima frazione della gara e il modificarsi delle condizioni meteo non sono riuscite a compromettere la sua prestazione, consentendogli di portare a termine una gara senza sbavature e conquistando un grande risultato. “Sono veramente felice per quanto fatto. Tutto ha girato alla perfezione, e di questo devo essere grato innanzitutto a al navigatore e al team,oltre che agli amici dell’Asd dei Piloti Sipontini, impeccabili nell’organizzare la manifestazione”.

Unitamente al risultato di Sassano, va segnalata anche la bellissima esperienza vissuta dal giovane navigatore bresciano Elia Ungaro, che ha potuto leggere le note a Franco Laganà, neo campione italiano categoria produzione del WRC 2014. “E’ stata una vera emozione sedere accanto a un professionista del calibro di Laganà – ha detto Ungaro – ed il quarto posto assoluto, primo di gruppo R, è di grande soddisfazione per me”. Al rally del Sebino, invece, luci ed ombre per gli equipaggi della Just Race.

Le note positive arrivano dall’equipaggio dei camuni Oscar Raffelli ed Ivana Armeni protagonisti della classe R2B dove hanno ottenuto la terza posizione finale. “Siamo contenti perché era da un poco che non impugnavo il volante – dice Raffetti – e il risultato ci soddisfa pienamente. La classe R2 è impegnativa e sempre ricca di numerosi pretendenti”. Decisamente di umore differente Elio Becchetti e Maura Saetti che al via nella classe N2 con la loro Peugeot 106 hanno dovuto alzare bandiera bianca dopo pochi metri a causa di un guasto alla frizione. Nella foto Oscar Raffelli e Ivana Armeni al 3° Rally del Sebino