VALTROMPIA – Caccia, il Noa fa cinque denunce in due settimane. La lettera a Renzi?

0

Cinque persone denunciate in due settimane in Valtrompia per bracconaggio. Sono i primi risultati dell’operazione “Pettirosso” condotta dai Nuclei Operativi Antibracconaggio (Noa) lanciata pochi giorni fa. Caccia con mezzi vietati, sequestrate tre reti per uccellagione, decine di trappole e archetti e trovate specie protette detenute in gabbie, mentre gli uccelli da richiamo presi in modo illegale sono stati liberati.

La lettera della Comunità montana diretta al premier Matteo Renzi sulla possibilità di spostare i fondi normalmente destinati ai Noa sulla Guardia Forestale non ha avuto gli esiti sperati. L’operazione ha permesso anche di fare sette multe per violazioni amministrative e tre persone responsabili di maltrattamento di animali con cani da guardia tenuti in brutte condizioni e un caso di segugio da caccia maltrattato dal padrone.