PONTOGLIO – Omicidio Raccagni, il Comune scrive a Napolitano: “Certezza della pena”

0

Il Comune della bassa bresciana scrive al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per chiedere la certezza della pena. La lettera, analizzata ieri sera in consiglio comunale, nasce dopo il caso dell’omicidio di Pietro Raccagni, ucciso in seguito a un tentativo di furto. La missiva ha tra i destinatari anche il ministro dell’Interno Angelino Alfano, quello della Giustizia Andrea Orlando, il presidente della Regione Roberto Maroni e il prefetto di Brescia Narcisa Brassesco Pace.

“Chiediamo un’azione legislativa al contrasto della criminalità – scrive il Comune come riporta Bresciaoggi – bisogna eliminare i vincoli legislativi e burocratici che rendono diffusa la sensazione dell’incertezza della pena”. D’accordo sulla lettera la famiglia del macellaio 53enne che adesso ha paura di una pena troppo leggera per gli assassini.