CALCINATO – Autobus del Cus Brescia in fiamme verso la Germania, nessun ferito

0

Tanta paura ma per fortuna nessun ferito tra gli atleti di frisbee del Cus Brescia, per la maggior parte di Calcinato, che l’altra sera a bordo dell’autobus che li stava accompagnando in Germania per gli European Ultimate Championship Regionals in programma lo scorso fine settimana a Francoforte, hanno avuto un guasto al mezzo.

Lungo l’autostrada A2 nel Canton Ticino, in Svizzera, l’autista a un certo punto nei pressi dell’uscita per Bellinzona Sud si è accorto che dalla parte posteriore dell’autobus uscivano delle fiamme. Si è così fermato e ha sostato nella corsia di emergenza invitando tutti i passeggeri a scendere e scappare dal mezzo. Un gesto provvidenziale, visto che pochi minuti dopo l’autobus è stato completamente avvolto dalle fiamme. A spegnere l’incendio e per i soccorsi sono giunte la Croce Verde di Bellinzona e i vigili del fuoco locali.

I bagagli sono stati distrutti dall’incendio, mentre il gruppo è riuscito a ripartire per Francoforte con un altro autobus durante la notte, ma in ritardo rispetto all’inizio della gara. Quindi, partita persa a tavolino e in fondo alla classifica. Nel gruppo ci sono Federico Leali, Antonio Paterlini, Arturo Franchini, Cristina Semenzato, Duccio Miccinesi, Elisabetta Valloncini, Federico Faustini, Federico Vantadori, Gabriele Zanetti, Irene Castelnovi, Isabella Caprara, Lara Cornali, Laura Fantinato, Lorenzo Scarazzato, Maria Castillo e Massimo Calzà insieme a Nicola Possi, Paolo Cornali, Simone Scremin, Umberto Sabatini, Vanessa Barzasi, Véronique Mayor e Victor Bautista. Gli atleti erano tra i favoriti nella rassegna sportiva.