CASTENEDOLO – La “casa” della comunità Sikh è a norma. Il sindaco: “Sono integrati”

0

La comunità Sikh di Castenedolo ora può pregare e ritrovarsi nel luogo di culto giunto a norma. La vicenda, durata un paio di anni per motivi di burocrazia, si è conclusa di fatto nell’ultimo consiglio comunale di pochi giorni fa quando la giunta del sindaco Gianbattista Groli ha autorizzato la variante urbanistica.

A darne notizia è Bresciaoggi che parla del provvedimento preso per usare l’edificio di via Maestri del Lavoro, in zona industriale, come punto di preghiera per la comunità locale formata da un centinaio di persone. religiose. “Abbiamo verificato che dalla struttura non ci fossero problemi – ha commentato il primo cittadino – e i fedeli hanno fatto vedere la volontà di integrarsi in pieno nella realtà. Con questo luogo di culto finalmente a norma, ora le nostre culture possono integrarsi”.

Una decisione che ha soddisfatto anche le minoranze che avevano messo il punto tra i temi più importanti da affrontare. Parole di elogio, in questo senso, sono arrivate – come riporta Bresciaoggi – dal consigliere di minoranza Renato Gatta che ha parlato di “una comunità nota per la sua educazione, civiltà e rispetto delle regole”.