GARDONE – Ambiente, lavori e territorio. Bilancio delle opere fatte e da costruire

0

In continuità con il programma della precedente amministrazione comunale di Gardone e con quello rinnovato dell’attuale guidata dal sindaco Pierangelo Lancelotti, l’assessore competente Piergiuseppe Grazioli fa il punto nei settori dei lavori pubblici, del verde e tutela del territorio delle opere portate a termine e quelle finanziate di prossima realizzazione. Sulla tutela dell’Ambiente e Gestione del Territorio è stato concluso l’ultimo lotto della bretella da Gardone a Inzino come alternativa alla Sp345 ed è stato realizzato l’arredo a verde della nuova rotatoria di Inzino sulla strada provinciale e come previsto dal Piano di governo del Territorio è stata messa a disposizione a maggio un’area verde attrezzata davanti al fiume Mella in località Dolomite.

E’ stato predisposto ed è tuttora in esecuzione il programma di manutenzioni del piano del verde comunale e gli interventi sono stati intensificati dopo le precipitazioni degli ultimi mesi. Nel corso dell’anno si è svolta la gara per l’assegnazione della gestione del servizio di igiene urbana con il metodo della raccolta porta a porta di tutte le tipologie di rifiuto con il ribasso d’asta. La scadenza del termine entro il quale i concorrenti possono fare ricorso, considerato anche il periodo di sospensione estiva, è la metà di ottobre. Considerati i termini previsti del progetto posto a base di gara, se non ci saranno ricorsi, il servizio verrà avviato entro l’anno facendo prima un’adeguata informativa ai cittadini e alle varie tipologie di utenza sulle nuove modalità di svolgimento, la distribuzione dei kit necessari alla raccolta, il ritiro dei cassonetti, grigi e marrone, rimasti sul territorio e l’ampliamento a 31 ore dell’isola ecologica.

Sulla difesa del suolo e la prevenzione dei rischi ambientali c’è un progetto preliminare per l’asta del Mella che prevede interventi di potenziamento e sviluppo di un corridoio ecologico fluviale sul fiume che scorre anche in Valtrompia tra Inzino e Gardone. Con un importo di 95 mila euro si pongono le basi per questo progetto non solo di sicurezza e tutela ambientale del territorio ma anche di riqualificazione di una vasta area che verrà messa a disposizione per gli amanti della natura. Per il reticolo idrico minore è in programma la sistemazione dei solchi vallivi di Fosso Valle della Cappella di Nizza e Fosso Valle Tavareda. I fondi, 75 mila euro, sono già stati finanziati dalla Regione Lombardia e stanziati dalla Comunità montana. Nel settore dei lavori e servizi pubblici è stato predisposto ed eseguito con la Direzione didattica il piano di manutenzione estiva degli edifici scolastici di competenza comunale per il nuovo anno. Con la variazione di bilancio appena approvata in questi giorni saranno investiti 106 mila euro per la manutenzione straordinaria delle coperture degli edifici scolastici di competenza comunale della scuola elementare, interventi che verranno fatti nei mesi estivi del 2015.

Sono state fatte le asfaltature stradali nei mesi primaverili per ristabilire il manto usurato dalle temperature invernali e i lavori di segnaletica orizzontale. Con la variazione di bilancio appena approvata in questi giorni saranno anche investiti 80 mila euro per la manutenzione della pavimentazione in porfido nei centri storici e altrettanti 87 mila per manutenzioni varie di strade e marciapiedi, interventi che verranno effettuati nella prossima primavera. Tramite una convenzione con un soggetto privato e con i comuni di Lumezzane e Marcheno è stato realizzato e avviato, con l’inizio dell’anno scolastico, nella vecchia scuola di via Monte Guglielmo, un nuovo e moderno centro di cottura per la preparazione di pasti per le mense scolastiche, il servizio domiciliare e i C.R.E. E’ stata riqualificata l’ex sede della biblioteca di via San Rocco trasformandola in uno spazio espositivo “Officina del Torcoliere” aperto al pubblico che ospiterà, con apertura nei prossimi mesi, antichi e preziosi testi librari e macchinari lito-tipografici di una collezione privata. E’ stato poi chiuso l’accordo con la parrocchia di Gardone sull’utilizzo del Palazzetto dello Sport per dare risposta alle esigenze delle società sportive presenti sul territorio, tramite una convenzione.

L’intervento strutturale è stato completato con la collaborazione e sinergia tra gli uffici tecnici del Comune e il responsabile dei lavori della parrocchia. La rete ciclopedonale è stata ampliata con la prosecuzione della bretella alternativa alla Sp345 con un nuovo tratto a fianco del Mella che raggiunge il parco Rovedolo e siglato un accordo con un privato per il prolungamento all’altezza delle case Redaelli e scuola Ipsia. Sono in corso anche i lavori di manutenzione della strada Vasp n. 5 di Sughe Angaride consentendo di mantenere in buono stato questo asse di viabilità montana. Nel settore cimiteriale si stanno continuando gli interventi manutentivi ordinari per ottenere il giusto decoro nei tre camposanti.

Approvato anche il piano regolatore cimiteriale che individua le aree di rispetto urbanistico, le dotazioni in strutture previste dai regolamenti di polizia mortuaria, le necessità di sepolture e di ossarietti in funzione dell’andamento demografico della popolazione, si è iniziato un percorso che vedrà nel prossimo triennio interventi straordinari come la costruzione di nuovi ossari a concessione, la possibilità di costruire nuove tombe di famiglia e l’ammodernamento della viabilità interna anche per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Per la viabilità, c’è l’apertura del nuovo tronco stradale alternativo alla Sp 345 da maggio, rivista la viabilità di via Zanardelli a Inzino verso la bretella e attuata la ciclo-pedonalizzazione del ponte romanico a Inzino. Per la salvaguardia e promozione delle aree rurali, i lavori di ristrutturazione della malga Lividino iniziati nel 2013 si sono conclusi nel mese di maggio entro i termini previsti dall’appalto e dal finanziamento, la malga e lo stallone sono stati consegnati a una ditta vincitrice dell’appalto che sta già lavorando alla produzione di latte e formaggio.