VALCAMONICA – Valcamonica 2025, un progetto formativo per i giovani

0

Il progetto Valle Camonica 2025 promosso e sostenuto da Comunità Montana, i Comuni di Valle Camonica, e l’Azienda Territoriale per i Servizi alla Persona, nonché finanziato da Regione Lombardia intende sviluppare occasioni per i giovani di formazione: sia in ambito formale che complementare al sistema tradizionale di apprendimento, con particolare attenzione alla conoscenza di professioni innovative e a esperienze di “pre-formazione”, valorizzando il metodo del “fare per apprendere”.

I destinatari degli interventi sono i giovani con età compresa tra i 16 ed i 34 anni, disoccupati o in fase di orientamento/ri-orientamento, che verranno coinvolti sia nelle azioni di sistema sia nelle azioni dirette.
Le azioni dirette prevedono l’attivazione di un sistema dotale, che permetterà ai giovani di sperimentarsi in percorsi formativi, basati sulla possibilità di fare un’esperienza concreta in una realtà sociale, produttiva o di servizio, finalizzati all’aumento delle competenze ed alla crescita personale, sociale e professionale.

I 130 assegnatari di doti sono stati individuati, su 197 domande presentate, con una selezione pubblica effettuata da ogni Comune. Il giovane assegnatario di dote, accompagnato dagli operatori del Servizio Inserimenti Lavorativi dell’Azienda, potrà scegliere il percorso personalizzato e l’Azienda ospitante. La dote consiste nella possibilità di effettuare 3 mesi di tirocinio/stage retribuito (300 euro mensili) presso 89 aziende, per 184 posti disponibili, tra pubbliche e private, selezionate ed intercettate dall’Azienda Territoriale per i Servizi alla Persona.

Al contempo sono partite le azioni di sistema orientate a stimolare la partecipazione attiva dei giovani nella definizione degli interventi rivolti a loro:
1. Realizzazione di un piano di comunicazione, assegnato attraverso un bando pubblico destinato unicamente a aziende o professionisti giovani e residenti in valle, che ha definito operativamente la linea grafica, lo stile comunicativo e soprattutto il sistema di candidatura ed elezione del coordinamento territoriale giovani;
2. Progettazione di un organo distrettuale “ad hoc”, denominato “Coordinamento Giovani”, con proprie risorse e delega specifica sulle politiche giovanili, costituito da Persone giovani (under 34) e non “esperti” di giovani, nominati tramite un sistema di elezione diretta aperto a tutto il target dei destinatari. L’organo avrà il compito quindi di “governare” gli interventi sul territorio, attraverso la gestione del “fondo per le politiche giovanili”, messo a disposizione dalla Comunità Montana di Valle Camonica.

Con il 1 ottobre si aprirà la “campagna elettorale”, che si concluderà con l’apertura del periodo di voto, con attraverso il quale saranno elette le 15 persone che faranno parte del Coordinamento Territoriale Giovani denominato CTG, che la Comunità Montana della Valle Camonica ha deciso di attivare per creare un migliore canale di dialogo tra amministratori pubblici e giovani del territorio.

L’invito che viene rivolto è molto semplice: se hai tra i 16 e i 34 anni e hai delle idee da condividere che ritieni possano migliorare la qualità della vita dei giovani della Valle Camonica, il CTG è lo spazio per dare gambe alla tua creatività e voglia di cambiare.

I giovani interessati potranno prender parte a questa iniziativa in due modi:
– candidandosi dal 1 ottobre al 23 novembre per poter essere votati e diventare membri del CTG;
– esprimendo il proprio voto dal 24 al 28 novembre durante le elezioni, che si terranno sull’apposita piattaforma, realizzata nell’ambito del progetto, segnofuturo.it.

Il portale segnofuturo.it non rappresenta solo la piattaforma per l’espressione del voto, ma ha l’obiettivo di consentire ai candidati di far conoscere agli elettori le proprie idee e per gli elettori di sfruttare al meglio il proprio voto. Il portale è infatti realizzato con i principi del web 2.0, rappresentando di fatto un social network nel quale gli utenti possono creare i propri contenuti senza moderazione preventiva e commentare i contenuti generati dagli altri utenti. Inoltre sono stati approntati sistemi di referral che consentono agli elettori di conoscere quanto un candidato sia conosciuto e apprezzato. È previsto infine un solido sistema di sondaggi, che permette di valutare le priorità e richieste espresse dal target. In questo modo il sito può rappresentare una piattaforma da utilizzare anche in futuro dal CTG per la gestione dei sui interventi.

Una volta istituito, da dicembre il CTG inizierà il proprio lavoro sotto la supervisione di un facilitatore per giungere, attraverso momenti di lavoro partecipati e l’utilizzo della piattaforma online per rimanere sempre in contatto con i giovani della Valle, all’elaborazione di proposte progettuali che troveranno spazi di realizzazione all’interno del Piano Politiche Giovani della Comunità Montana.