BRESCIA – PmiDay torna il 14 e 15 novembre. Studenti a lezione di lavoro nelle imprese

0

E’ stata presentata nella sede dell’Associazione Industriale Bresciana da Giancarlo Turati, presidente del Comitato Piccola Industria, la quinta edizione del “Pmiday”, il progetto voluto da Confindustria per iniziare ad avvicinare alle imprese i giovani delle scuole medie e superiori, mostrando ai ragazzi come si lavora, come si produce e facendoli incontrare con le persone che dell’impresa sono la risorsa più importante.
La nuova edizione si terrà a Brescia e in provincia, come in tutta Italia, il 14 e 15 novembre: lo scorso anno sono stati oltre tremila i ragazzi che hanno chiesto di visitare una o più aziende del territorio.

Anche quest’anno gli istituti non dovranno sostenere spese, visto che la trasferta in autobus dalla sede della scuola all’azienda scelta per la visita sarà a carico di Aib. Saranno sessanta le aziende bresciane che apriranno i cancelli ai giovani venerdì 14 e sabato 15 novembre mostrando prodotti, processi, impianti, organizzazione e facendo incontrare i giovani ospiti con i collaboratori dell’impresa. “Obiettivo dell’iniziativa è quello di far conoscere la realtà produttiva delle pmi, i loro valori, il contributo fondamentale che danno alla crescita economica e sociale del Paese – ha detto Turati – creando ricchezza e occupazione. I primi destinatari della giornata sono i giovani, ai quali vogliamo trasmettere la voglia d’impresa, ma anche le loro famiglie e gli insegnanti che hanno un ruolo determinante nell’orientamento dei ragazzi, e poi, non ultimi, gli amministratori degli enti locali e di tutti quelli che interagiscono con l’attività delle aziende.

La prossima edizione rappresenta la quinta tappa di un’esperienza entusiasmante che ha visto crescere a Brescia negli anni la partecipazione di imprese e di studenti (dalle 12 aziende e 280 studenti del 2010 si è passati alle 42 imprese e 3.300 ospiti presenti nel 2013)”. Si tratta dunque di un “evento importante rivolto principalmente al mondo della scuola e ai giovani che sono il nostro futuro – dice Elisa Torchiani, consigliere del Comitato Piccola Industria in Aib.- Dobbiamo credere nel futuro, per noi e per i nostri ragazzi e il futuro è rappresentato anche dalla scuola, dall’istruzione e dalla formazione, come strumenti di crescita della collettività e di creazione del valore nei quali Aib, da sempre, investe molto.

Se vogliamo crescere, iniziative come il “Pmiday” sono opportunità da cogliere per rafforzare sempre più il legame tra scuola e impresa. Con questo obiettivo torniamo nuovamente ad aprire le nostre imprese per raccontare la nostra storia e i risultati raggiunti in azienda, grazie al talento e all’impegno quotidiano di tutte le persone che vi lavorano”. Insieme al “Pmiday”, venerdì 14 novembre ci sarà anche una giornata aperta per le scuole e gli associati anche degli uffici di Aib. Le scuole interessate a portare gli studenti nelle imprese possono iscriversi sul sito internet e le aziende possono aderire sullo stesso portale.