ROMA – Jobs Act, via libera dalla commissione Lavoro del Senato. Ora il testo in aula

0

Il Jobs Act ha ricevuto il via libera dalla commissione Lavoro del Senato; martedì, se tutto andrà come da copione, il provvedimento approderà in Aula. Il governo spera che la riforma, realizzata mediante legge delega, sia approvata dal Parlamento entro fine di ottobre. A quel punto, l’esecutivo, ricevuta – appunto – la delega dall’Assemblea legislativa, potrebbe scrivere i decreti delegati e chiudere la partita entro febbraio dell’anno prossimo.

?????????????Per il momento, tra le novità più rilevanti, si segnala l’emendamento del governo con il quale è stato introdotto il contratto unico di lavoro a tutele crescenti: si tratta di un sistema che, in parte, supera l’applicazione dell’articolo 18, prevedendone l’assenza per i primi anni di assunzione a tempo indeterminato, e sistema di garanzie per il lavoratore che aumentano con il passare del tempo.

E’, inoltre, intenzione del governo, come ha spiegato Renzi in diverse occasioni, superare la normativa sui licenziamenti attraverso una radicale revisione degli ammortizzatori sociali finalizzata a tutelare al meglio chi è resta senza occupazione.

Fonte: CGIA