DARFO – Incidente Montecchio, indagato il conducente

0

E’ stato identificato il cadavere rinvenuto la scorsa domenica mattina tra le lamiere di una Volkswagen Golf a Montecchio, tra Esine e Darfo. Si tratta di Alessio Duconi, un 41enne celibe originario di Darfo Boario Terme. A renderlo noto è la versione on line del Giornale di Brescia, dove si legge che i Carabinieri di Breno sono risaliti all’identità della vittima dell’incidente ricostruendo, passo dopo passo, quanto accaduto nella tragica notte dell’incidente.

o.250783E’ invece indagato per omicidio colposo il conducente del mezzo, che la notte dell’incidente si è recato all’ospedale di Esine per farsi medicare, a suo dire, ferite derivanti da una collutazione. L’uomo, un 30enne di origini camune, ha raccontato agli agenti che la Golf, di proprietà di sua madre, gli era stata rubata proprio la notte dell’incidente. Una versione dei fatti che non convince, tant’è che l’uomo è indagato per omicidio colposo e per essersi rifiutato di sottoporsi agli esami tossicologici. Come si legge sul Giornale di Brescia, infatti, il 30enne è stato visto nei locali della valle con la vittima, sebbene abbia dichiarato di non conoscerla.

Proseguono le indagini sul caso.