VALTROMPIA – Turismo a portata di app. Arrivano nuove proposte verso Expo 2015

0

Fare pubblicità delle bellezze della valle attraverso un’app dedicata per cellulari e tablet, campagne promozionali su viabilità, hotel e strutture ricettive e sfruttare le risorse economiche europee che tramite la Regione Lombardia finora sono arrivate. E’ la nuova missione del Distretto Diffuso del Commercio Itinerari commerciali della Valtrompia, anche e soprattutto in vista dell’Expo 2015 quando l’obiettivo sarà attirare qualcuno dei 20 milioni di visitatori attesi a Milano, portandolo tra i musei, le eccellenze gastronomiche e naturali, la storia industriale e i paesaggi religiosi che hanno contraddistinto l’infanzia e adolescenza di Papa Paolo VI a Concesio.

Valtrompia tour itinerariCome riporta il dorso bresciano del Corriere della Sera, in Valtrompia dal 2010 quando è nato il Distretto fino al 2013 sono giunti da Bruxelles 600 mila euro per investire sulla promozione turistica: la parte più sostanziosa è giunta proprio il primo anno di formazione con 417 mila, poi 95 mila nel 2011 e 74 mila euro l’anno scorso. Del distretto triumplino fanno parte Gardone, Concesio, Lumezzane, Villa Carcina, Sarezzo, Bovezzo e Nave che stanno organizzando una serie di iniziative.

App VT
La nuova app Visit Valtrompia

Emanuele Turelli, responsabile della Saef di Chiari, società che si occupa di management e alla quale si è rivolto il sodalizio commerciale della valle, interpellato dal quotidiano, ha parlato di “finanziamenti a fondo perduto concessi anche ai privati fino al 50% delle spese sostenute”, ma un’altra sfida arriverà a breve, dal quinto bando della Regione Lombardia per il quale la Valtrompia propone tre itinerari turistici: il museo delle armi e della tradizione armiera che si inserisce nel panorama tipico di Gardone Valtrompia, i luoghi sacri legati a Papa Paolo VI e la natura tra le bellezze che si prestano anche allo sport e al benessere.

Di fatto l’offerta turistica triumplina c’è, ora non resta altro da fare che promuoverla. Tra le iniziative, è già stata lanciata ai primi di settembre l’applicazione Visit Valtrompia che si può scaricare gratuitamente su Android e Itunes e dove si possono trovare itinerari, ristoranti e musei e attraverso il segnale Gps scoprire le attrazioni più vicine alla propria posizione. Poi si passerà alla pubblicità sui musei, ristoranti, aeroporti e viabilità. Al Corriere della Sera il responsabile della Saef ha annunciato di voler rivolgersi a gruppi selezionati, amanti della caccia e del turismo religioso, ma in vista dell’esposizione universale meneghina a poco più di un’ora d’auto dalla valle è facile prevedere che si attingerà subito da quella platea.