BRESCIA – Crisi economica, 29enne si incatena alla Loggia: ho bisogno di un lavoro

0

In un periodo di profonda crisi come quello attuale continua a crescere il tasso di disoccupazione e i maggiormente colpiti sono i giovani. Laura Nizza, 29enne, come molti suoi coetanei non riesce a trovare un lavoro e in segno di protesta decide di incatenari alla Loggia.

laura nizza-2E’ successo nei giorni scorsi a Brescia: Laura, alle 5.30 del mattino, si è incatenata ad una colonna sotto il portico di palazzo Loggia, collocando davanti a sè un cartellone con scritte le ragioni della sua protesta. La ragazza ha messo in evidenza non solo l’assenza di prospettive lavorative per i giovani ma anche l’assurdità del fatto che i disoccupati che intendono prendere parte a corsi professionali siano costretti a sborsare cifre per nulla irrisorie. A darne notizie è il quotidiano on line Il Giorno, dove si legge che la ragazza vorrebbe frequentare il corso biennale di estetista, che costa tre mila euro all’anno.

«Da due anni sono disoccupata. Mando curricula, ma senza successo. Non solo non trovo lavoro, ma non posso neanche studiare»: queste le parole della ragazza. Il sindaco di Brescia Emilio del Bono ha parlato con la ragazza ed ha deciso di interessarsi al suo caso. La cosa preoccupante è che di casi come quello di Laura ce ne sono molti.