TRENTINO – Cento auto d’epoca alla scoperta del territorio

0

Un percorso che valorizza la passione per l’auto e per i panorami di montagna, che si snoda attraverso le strade della nostra provincia. L’Adac Trentino Classic è un appuntamento capace di combinare la passione per i motori con la promozione del territorio e delle perle ambientali del Trentino, ma anche di coltivare un legame profondo con gli appassionati tedeschi di automobili d’epoca. Dal 21 al 25 settembre oltre un centinaio di auto d’epoca sfileranno lungo le strade del Garda Trentino, di Rovereto, dell’Altopiano di Folgaria, delle Dolomiti di Brenta e di Madonna di Campiglio, andando alla scoperta del territorio e delle sue eccellenze enogastronomiche. L’evento, giunto all’undicesima edizione, sarà arricchito dalla presenza di affascinanti mezzi di inizio ‘900 (l’auto più longeva è una Hanomag Kommissbrot del 1927).

wftrSaranno circa 550 i chilometri percorsi nelle quattro giornate di tour, da vetture appartenenti a quarantaquattro case automobilistiche e provenienti da sei nazioni (prevalentemente da Germania, Austria e Svizzera, ma anche da Lussemburgo, Brasile e Stati Uniti). La prima giornata, il 21 settembre, propone un Prologo della Coppa Dekra, un percorso di 60 km, con partenza e arrivo fissati a Riva del Garda, che si snoderà nella Valle dei Laghi, con soste alla centrale idroelettrica di Santa Massenza, alla cantina Pisoni e ad Arco. La seconda tappa, un affascinante giro del Brenta, propone 192 km di tragitto con in palio la Coppa Sonax: le vetture scatteranno sempre da Riva del Garda e si dirigeranno verso Madonna di Campiglio, attraversando Fiavè, Campo Lomaso e Pinzolo. Dopo aver superato Passo Campo Carlo Magno il tour proseguirà in direzione Val di Sole, Val di Non (con sosta a Cles) e Altopiano della Paganella (transito per il centro di Andalo), per poi raggiungere Castel Toblino e terminare ad Arco. Il terzo giorno tappa di 150 km (Coppa Autostadt), con partenza da Riva, che si snoderà principalmente in Vallagarina: Brentonico, Mori, Rovereto (nella città del Mart, in Corso Rosmini, si terrà l’atteso Concorso di Eleganza che premierà le migliori auto d’epoca), prima dell’ascesa verso Folgaria, dove, nella zona pedonale, il pubblico potrà ammirare da vicino le vetture. I partecipanti dovranno superare Passo Bordala, per poi dirigersi verso il Garda e tagliare il traguardo posizionato a Limone. Infine l’ultima tappa (Coppa Autozug), in programma mercoledì 24, di 128 km, con il via fissato a Limone e arrivo a Riva del Garda: sarà un vero e proprio tour dei laghi, visto che i gioielli costeggeranno il Benaco, il Lago di Valvestino, il Lago d’Idro e il Lago di Ledro (con sosta prevista a Pieve di Ledro).

Tra i partecipanti vi saranno anche il presidente di Adac, August Markl, il presidente Adac Nordrhein, Peter Meyer, il responsabile divisione Adac Klassik, Mario Theissen, oltre a Lars Soutschka, direttore divisione Motorsport e Klassik e Frank Reichert, responsabile coordinazione divisione Klassik.