BRESCIA – Caso Stamina, Vannoni querela De Biasi e Domenici

0

Il fondatore di Stamina Foundation, Davide Vannoni, ha intrapreso una nuova battaglia giudiziaria: ha infatti querelato per diffamazione la senatrice Emilia Grazie De Biasi, presidente della commissioen Sanità, e Massimo Domenici, responsabile del laboratorio di Biologia cellulare presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, colui che ha analizzato le cellule staminali mesemchimali prelevate dai Nas presso gli Spedali Civili di Brescia. La querela della prima è stata presentata ai Carabinieri di Torino, quella del secondo al Tribunale di Roma.

?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????Si apriranno quindi due diversi procedimenti penali ed i giudici dovranno accertare la sussistenza della penale responsabilità degli indagati. Il reato di diffamazione,a i sensi dell’art. 595 del Codice Penale, è un delitto contro l’onore e consiste nell’offesa dell’altrui reputazione. In particolare, De Biasi e Domenici hanno sostenuto che le staminali utilizzate dall’equipe di Vannoni non possono diventare neuroni.

La battaglia di Vannoni però non finisce qui: una terza querela è stata infatti presentata contro i rappresentati della comunità scientifica e delle istituzioni che hanno incitato i medici a non dare seguito alle decisioni dei giudici che ordinavano la prosecuzione delle cure con le cellule staminali.