TRENTINO – Contador “mondiale” sabato sul Passo Gavia tra Fundaciòn e Mortirolo

0

Al termine del Giro di Spagna e del Gran Premio di Montreal – entrambi gli eventi sono parte integrante del World Tour – l’Unione Ciclistica Internazionale ha aggiornato le classifiche di merito individuale e di squadra. I rispettivi leader sono Alberto Contador (Tinkoff-Saxo) e Movistar Team.

La classifica individuale: 1. Contador (Spa) punti 620, 2. Valverde (Spa) 606, 3. Gerrans (Aus) 478.
La classifica a squadre: 1. Movistar Team (Spa) punti 1250, 2. Tinkoff-Saxo (Rus) 1066, 3. Ag2r La Mondiale (Fra) 919.

Alberto-Contador-1Alberto Contador torna dunque in settimana in Valtellina da numero 1 al mondo. In due mesi è passato dalla polvere dell’incidente al Tour (microfrattura tibia destra) all’altare della Vuelta, che ieri notte l’ha visto incoronato col terzo successo in altrettante partecipazioni nell’impareggiabile e simbolica cornice di Santiago de Compostela.

Questa mattina rh+ celebra con una pagina su La Gazzetta dello Sport il trionfo di Contador alla Vuelta: il titolo è “simply red”, semplicemente rosso come la maglia onorata sino all’ultimo metro di una sfida davvero appassionante e come non se ne vedevano da tempo. Alberto, grazie!

Ora l’Italia aspetta il suo Contador, già pienamente adottato un anno fa con l’evento RHXDUE: la pedalata sulle vette storiche della Valtellina. Sono migliaia i cicloturisti che attendono il “Pistolero” che, come i suoi ragazzi della Fundaciòn Under 23, ha eletto l’Hotel Palace di Bormio (Sondrio) a quartier generale della nuova avventura.

Il campione spagnolo sarà sicuramente alla tenuta La Gatta di Bianzone per la conferenza stampa di venerdì 19 (ore 16.30) per poi concedersi nel week-end al bagno di folla e di amici che lo attendono con una certa trepidazione. Le iscrizioni con tanto di dorsale personalizzato erano possibili sino alle 12 di oggi. Tutti i dettagli per le iscrizioni si trovano sul sito rhxdue.com al pari del programma di Contador e degli Under 23 della Fundaciòn che già pedalano sulle strade della Valtellina e delle valli confinanti.