PAVIA – Caso Maugeri, vertici ai sindacati: “Servono interventi strutturali”. Si troveranno l’1 ottobre

0

Ieri i vertici della Fondazione Maugeri e i sindacati dei lavoratori sono tornati a incontrarsi per discutere le misure da adottare sulla situazione finanziaria dell’azienda sanitaria eccellente a livello nazionale. La Fondazione ha ribadito di sospendere il passaggio dei dipendenti dal contratto di sanità pubblico a quello privato come aveva proposto di sua volontà in estate, ma anche di nuovo sottolineato le “necessità di intervenire sulla riduzione dei costi con l’obiettivo primario di mantenere invariata la qualità e l’eccellenza dei servizi erogati e per i quali la Fondazione è conosciuta a livello nazionale”.

Maugeri (3)Uno dei punti critici emerso dall’incontro è il disavanzo del 2014 e per questo “saranno attuati tutti i possibili interventi che interesseranno trasversalmente tutte le aree di costo comprese le voci relative al costo del personale, con l’obiettivo di limitare la negatività corrente”. Per questo i sindacati e la Fondazione torneranno a vedersi l’1 ottobre. Ma secondo l’azienda servono interventi strutturali per il 2015 e gli anni successivi.

La Fondazione, come emerge da fonti interne, starebbe elaborando il piano industriale e il budget e in questo contesto è stato concordato un lavoro di confronto anche sugli istituti, le singole direzioni e i sindacati di istituto per “far emergere tutti i possibili ambiti di intervento così come le criticità in capo a ciascuna struttura, comprese le rilevanti incertezze relative alla definizione dei ricavi 2015. Di queste incertezze si dovrà, infatti, tenere conto nella definizione dei costi sostenibili – termina la nota della Fondazione – e di quelli che dovranno essere oggetto di intervento”. Sulla situazione finanziaria la Maugeri ha confermato le criticità evidenziate negli incontri già svolti.