BRESCIA – M5S: i soldi per la BreBeMi? Che vadano alla bonifica del Caffaro

0

Arrivano i finanziamenti dallo Stato. I cittadini devono poter scegliere. BRE.BE.MI o Caffaro? “I cittadini devono poter scegliere. BRE.BE.MI o Caffaro!! Cosa volete incentivare? La bonifica di un’area inquinata che influenza la vita di 200.000 persone o una strada vuota che non serve a nessuno (se non a far guadagnare chi l’ha costruita)?”

caffaroLo scrivono in una nota congiunta i Rappresentanti del M5S Bresciani alla Camera e al Senato, in Regione e nel comune di Brescia. Il ministro dell’ambiente Galletti si è finalmente accorto che “Sulle bonifiche si gioca la credibilità verso i cittadini”.

Per questo ha “buttato lì” un contributo di 2 Milioni di euro per la bonifica del SIN Caffaro. Meglio di niente. Sicuramente non è la svolta o l’impegno concreto di cui gli esponenti “di spicco” del PD si sentono orgogliosi. Di che cifre stiamo parlando? Dal 2001, anno in cui il problema è balzato agli onori della cronoca, sono stati stanziati in tutto 9,7 Milioni di euro quando i costi per la bonifica sono stimati in 1 Miliardo e mezzo.

Questi 2 Milioni servono (ha ragione il Ministro) solo a cercare di recuperare un po’ di credibilità. C’è chi dice che i soldi non ci sono e di questi tempi sia un gran regalo. Ed invece scopriamo che i soldi ci sono eccome, sono tutti lì nello Sblocca Italia o piazzati nei recenti decreti che incentivano e defiscalizzano le opere inutili.

Come la “Pedemontana”. Chi ne ha sentito parlare? E’ l’ennesima grande opera che non sarà ultimata entro i tempi prestabiliti, l’autostrada che dovrebbe collegare Bergamo a Varese per la quale l’1 Agosto, il CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) ha approvato la defiscalizzazione per un importo pari a 349 milioni di euro.

Cosa sono 2 Milioni per la Caffaro contro 349 milioni regalati ad imprenditori inconcludenti? E cosa volete che facciano gli altri costruttori? Questo è lo scenario ideale anche per la BRE.BE.MI. L’opera, descritta con orgoglio dalla Brebemi S.p.A., dalla Concessionaria Autostrade Lombarde S.p.A., e dai numerosi politici che hanno partecipato all’inaugurazione dell’autostrada, come la prima opera pubblica realizzata interamente con finanziamenti privati e che ora chiede a gran voce la defiscalizzazione per 497 Milioni di Euro.

Sono proprio essenziali 430 Milioni per una strada inutile, costosa e deserta? Con un’interrogazione a prima firma Cristian Iannuzzi, a fine Luglio, abbiamo chiesto al Governo se abbia intenzione di concedere questa defiscalizzazione alla società Brebemi S.p.A.. Come vi abbiamo dimostrato, i soldi ci sono! Perchè non utilizzarli per la Caffaro? Per i Siti di Interesse Nazionale e per le vere priorità inderogabili per la salute dei cittadini? I cittadini devono poter scegliere a cosa destinare i propri soldi.

Caffaro o BRE.BE.MI? La risposta è banale: il CIPE non finanzi opere inutili! Approvi un finanziamento di 497 Milioni per progetti di risanamento ambientale!

I parlamentari M5S di Brescia