SAREZZO – Il Comune aiuta a pagare l’affitto. Domande aperte fino al 31 ottobre

0

Il Comune di Sarezzo ha aderito all’iniziativa regionale che prevede l’istituzione dello “Sportello Affitto 2014” e la disponibilità del Comune a concorrere con risorse proprie alla spesa per l’erogazione di contributi, a sostegno del pagamento del canone d’affitto, alle famiglie in grave difficoltà economica.

AffittoPossono presentare domanda dal 15 settembre al 31 ottobre i cittadini che hanno residenza anagrafica e abitazione principale in Lombardia, sono titolari per il 2014 di contratti di affitto validi e registrati, o in corso di registrazione, possiedono la cittadinanza italiana o di un altro Stato dell’Unione Europea. In caso di cittadinanza extra Ue, per poter partecipare al bando devono avere la carta di soggiorno o permesso di soggiorno, svolgimento di una regolare attività, anche in modo non continuativo, di lavoro subordinato o autonomo e la residenza in Italia da almeno 10 anni oppure in Lombardia da almeno 5 anni. Il limite massimo di Isee-Fsa per l’accesso al contributo non può superare 9.500 euro.

Non possono richiedere il contributo i nuclei familiari nei quali un componente è proprietario o gode di altro diritto reale su un alloggio adeguato sul territorio regionale, ha ottenuto l’assegnazione di alloggio realizzato con contributi pubblici o ha usufruito di finanziamenti agevolati concessi in qualunque forma dallo Stato o da enti pubblici, ha ottenuto l’assegnazione in godimento di alloggi da parte di cooperative edilizie a proprietà indivisa, a meno che non sussistano ulteriori requisiti specificati nel bando, ha stipulato un contratto di locazione relativo a immobili inclusi nelle categorie catastali A1, A8 e A9 e ha ha ottenuto l’assegnazione di unità immobiliari di edilizia residenziale pubblica locate secondo la normativa regionale, ad eccezione dei contratti a canone moderato con i requisiti previsti nel bando.

L’entità dei contributi verrà definita una volta conosciuto il numero delle domande valide. Per i cittadini che hanno beneficiato della detrazione per il canone di locazione nella dichiarazione dei redditi (730/2014 o Unico 2014), in sede di liquidazione del contributo l’importo della detrazione verrà sottratto dall’ammontare del beneficio riconosciuto per il 2014. Il Comune assicura l’assistenza necessaria nella compilazione dei moduli e la raccolta delle domande all’Ufficio Isee in via Zanardelli 5. Il personale riceve su appuntamento da prenotare rivolgendosi all’Ufficio Isee o allo 030.8936264.