ISEO – Sassabanek e la fonte d’acqua calda: entro fine ottobre le indagini

0

Nel giugno 2013 è stata data la notizia relativa alla scoperta di una fonte di acqua calda nel lido di Sassabanek.
Recentemente, Cogeme ha ottenuto  l’autorizzazione per procedere con le ricerche.
“Le prime analisi saranno estese per una superficie di circa un chilometro quadrato. Le scosse elettriche inviate al sottosuolo manderanno un segnale in base alla riflessione, le analisi con battente per le onde sonore potranno produrre risultati tridimensionali con distanze precise”.
Andrea Garolfi, responsabile del servizio energia di Cogeme Spa ha spiegato con queste parole l’intervento che avrà inizio entro la fine di ottobre, indagini che si concentreranno sulla ricerca della fonte di acqua calda che è stata scovata nel sottosuolo dell’area di Sassabanek.sassabanek
Le analisi con le onde dureranno circa un mese, poi servirà un periodo per giungere a delle conclusioni.
Queste indagini non saranno invasive, le scosse elettriche saranno infatti di bassa entità ed in base ai risultati si potrà decidere di procedere alla trivellazione del terreno per scavare un pozzo nell’area interessata.