CONCESIO – Bene la Valtrompia del Novecento in biblioteca, durata più lunga

0

Aggiornamento 9-9 ore 11 Visto il successo di pubblico che sta riscontrando la mostra itinerante “Valtrompia, i luoghi e le industrie del Novecento” in corso nella biblioteca di Concesio, il Sistema dei Beni Cultura e Ambientali della Valtrompia ha deciso di estendere la durata, inizialmente prevista al 13 settembre, fino al 27 settembre agli stessi orari di visita.

Concesio(26-8 ore 15,41) Va avanti la circuitazione della mostra fotografica itinerante “Valtrompia, i luoghi e le industrie del Novecento” curata dalla Fondazione Negri e promossa dall’Ufficio Cultura della Comunità montana della Valtrompia. L’iniziativa si lega alla pubblicazione dell’omonimo volume curato da Marcello Zane con testi in italiano e inglese di Marcello Zane e Stefano Soggetti e realizzato con il contributo della Banca Valsabbina.

L’esposizione offrirà l’opportunità di ammirare la riproduzione di circa ottanta delle 150 immagini in bianco e nero scattate nella prima metà del Novecento e inserite nel volume con le quali ripercorrere il suggestivo itinerario lungo la storia e la geografia valligiana, dalle coltivazioni dell’hinterland cittadino alle nuove arterie della mobilità di strade e tram, alla scoperta dell’industriosa Lumezzane e delle ruote idrauliche delle imprese gardonesi sino alle miniere montane e alle incontaminate bellezze dell’alta valle.

Dopo essere stata inaugurata nel complesso conventuale di Santa Maria degli Angeli a Gardone e avere fatto tappa nella biblioteca dell’istituto comprensivo a San Giovanni di Polaveno, la mostra sarà inaugurata martedì 2 settembre alle 20,45 nella biblioteca di Concesio in via Mattei 99 e resterà aperta al pubblico in vari orari. Martedì dalle 14 alle 18, mercoledì dalle 14 alle 18,30, giovedì dalle 11 alle 12,45 e dalle 14 alle 19,30, venerdì dalle 11 alle 12,45 e dalle 14 alle 18,30 e sabato dalle 9,30 alle 12,30. L’ingresso è gratuito. Per altre informazioni si può visitare il sito internet, mandare una mail o chiamare lo 030.8337495 e 030.2809556.