VALTROMPIA – Rimborso del canone di depurazione dell’acqua: ecco come fare

0

I quattordici Comuni della Valtrompia coinvolti nell’operazione stanno predisponendo tutte le pratiche per il rimborso della tariffa di depurazione ai cittadini dopo la sentenza della Corte Costituzionale del 2008 che definisce illegittimo il canone se riferito a un servizio mai svolto perché mancano impianti o non sono funzionanti. Le domande sono aperte fino al 30 settembre per avere la possibilità di farsi rimborsare la quota non dovuta, ma pagata dal 15 ottobre 2003 al 15 ottobre 2008.

Depur acquaI cittadini possono fare riferimento ai municipi di Bovezzo, Brione, Collio, Concesio, Gardone, Lodrino, Lumezzane, Marcheno, Marmentino, Nave, Polaveno, Sarezzo, Tavernole e Villa Carcina e tra questi, come Brione, è stato aperto uno sportello dedicato per dare tutte le informazioni.

Per ottenere il rimborso, gli utenti possono verificare sul sito internet dell’Azienda Servizi Valtrompia che si occupa della gestione del servizio idrico in valle se hanno diritto: è necessario inserire il codice utente della propria bolletta e se dà esito positivo si può fare riferimento al proprio Comune. Questa la pagina appositamente dedicata sul sito web dell’Azienda servizi Valtrompia. Alcuni Comuni (come Brione) offrono uno sportello informativo e un supporto ai cittadini per la compilazione della domanda.