MONZA – Nubi sul futuro del Gran Premio d’Italia. Assessore Rossi: “Governo faccia rinnovare fino al 2020”

0

“Questa è stata l’estate delle docce gelate per la Sla e io nomino il premier e il Governo perché intervenga per garantire il rinnovo del contratto del Gran Premio d’Italia a Monza”. L’ha detto l’assessore allo Sport e Politiche per i Giovani della Regione Lombardia Antonio Rossi intervenendo ieri alla conferenza stampa di presentazione dell’85° Gran Premio d’Italia nella sala Tazio Nuvolari dell’autodromo. “Facile infatti – ha rimarcato l’assessore – è specchiarsi in un grande evento come il Gran Premio, ma bisogna sostenerlo.

GP MonzaLa Regione è in campo – ha spiegato – ma non dobbiamo dimenticare i vincoli del Patto di stabilità, o di stupidità come dice il presidente Maroni, e per questo chiedo al Governo di non lasciare sola la Regione. Il rinnovo del contratto con Bernie Ecclestone che scade nel 2016 è una vicenda che interessa molto al presidente Roberto Maroni che ne ha parlato già con il neo presidente dell’Aci Milano Ivan Capelli. Questo appuntamento – ha continuato l’assessore – deve vedere tutte le realtà del territorio fare squadra per ottenere il successo del rinnovo dell’accordo fino al 2020. Monza sarà anche uno dei poli di Expo essendo Villa Reale la sede di rappresentanza della Grande Esposizione universale e anche il Gran Premio aiuterà a promuovere il tema dell’evento nel mondo.

La presentazione del Gran Premio di Monza
La presentazione del Gran Premio di Monza

Il circuito di Monza – ha detto l’assessore – mi ha dato tante emozioni con corsi di guida sicura, prove di kart e me ne trasmette anche tante stando sulle tribune a seguire la gara sempre affascinante. Il Gran Premio d’Italia è dotato di un fascino unico e di una storia che nessun’altra pista può vantare. La Regione Lombardia vuole fortemente che questa storia scriva tante altre gloriose pagine ricche di velocità, emozioni, passioni e tifosi. Chi vincerà domenica – ha concluso Rossi – non lo so, anche se non vorrei deciderlo io scendendo in campo al Brianteo con Sky contro la Nazionale Piloti nella sfida calcistica. Di certo il vincitore sarà comunque un pilota degno dell’albo d’oro del Gran Premio d’Italia con il suo tracciato unico inserito in un contesto speciale”.